Skip to content

Your web resource on Hymenoptera Chrysididae and Macrophotography

avantiindietro Canon T90: funzioni speciali

 

 

La Canon T90 mette a disposizione le seguenti funzioni speciali.


Spot singolo

Spot singolo In questa modalità di lettura viene analizzato un solo punto dell'inquadratura, corrispondente al cerchio più interno del mirino, per cui il soggetto principale - o la parte principale di esso - va inquadrato al centro. La lettura spot viene attivata per 30" alla pressione del pulsante relativo (freccia rossa qui a fianco). La lettura spot è attivata anche alla pressione del pulsante di scatto, ma in questo caso non viene memorizzata per 30".

All'attivazione della lettura spot si attiva anche la scala con indice fisso triangolare alla destra del mirino. Se, durante i 30" di lettura memorizzata si sposta l'inquadratura, comparirà un secondo indice, mobile, sulla scala del mirino, indicante lo scarto in stop rispetto alla prima lettura dei nuovi punti inquadrati. In tal modo, si può valutare lo scarto in stop (±4) fra il particolare inquadrato e lo sfondo, prima di scattare. Per una correzione dell'esposizione si ricorre alla correzione H/S. La lettura spot viene falsata dai seguenti fattori: utilizzo di polarizzatore lineare (usare un pola circolare); riflettenza del soggetto. E' comunque molto utile nei casi di controluce o di fotografia con teleobiettivo o di macrofotografia.


Multispot

Con questa modalità, ottenibile solamente premendo il pulsante spot, possono essere acquisite e memorizzate fino a 8 letture spot di punti differenti della scena, in modo da segnalare alla fotocamera i punti che sono sicuramente da esporre correttamente (esempio: un viso e una parte dello sfondo). L'esposizione finale è una media pesata, per cui più spot verranno memorizzati su un particolare, migliore sarà la resa del particolare stesso. Ad ogni pressione del pulsante spot vengono aggiornati i valori di tempo e diaframma che compaiono nel mirino ai valori pesati. Anche in questa modalità compaiono indici fissi e indici mobili e vale la correzione H/S.

 

Correzione H/S

H (= Highlight) si usa sui particolari chiari; S (= Shadow) si usa sui particolari scuri.

Questa compensazione si ottiene con i due pulsanti alla destra del pulsante di anteprima dell'esposizione e vale sia nel caso di spot singolo, sia nel caso di multispot. Il pulsante H muove l'indice fisso verso l'alto (nel verso della sovraesposizione), mentre è il contrario per il pulsante S. La compensazione ottenuta serve ad esporre correttamente soggetti particolarmente chiari o particolarmente scuri.

 

Esposizioni multiple [ME]

La Canon T90 consente fino a 9 esposizioni multiple sullo stesso fotogramma. Bisogna impostare il numero di esposizioni multiple (in figura 3, ad esempio) e scattare: il contaesposizioni decresce di 1 ad ogni scatto e all fine la fotocamera passa al fotogramma successivo, automaticamente. In questa modalità è bene che le esposizioni più scure siano le prime della sequenza, in modo che le successive - più chiare - non vengano oscurate. Inoltre, si impone una compensazione dell'esposizione (vedi tabella), dal momento che il fotogramma viene esposto più volte.

 

Autoscatto

Selezionabile con un ritardo di 2" o di 10". Il primo si utilizza in macrofotografia e in fotomicrografia, per eliminare le vibrazioni indotte dalla mano. Il secondo è invece il tempo classico per l'autoscatto in senso stretto.

 

 

For citation purposes
Gian Luca Agnoli, Chrysis.net PHOTOGRAPHY, URL: http://www.chrysis.net/photo.