Skip to content

Your web resource on Hymenoptera Chrysididae and Macrophotography

avantiindietro Esempio di flusso di lavoro da RAW a JPEG

Quello che segue è un esempio di flusso di lavoro da RAW a JPEG che parte da Adobe Camera Raw e termina con Adobe Photoshop.

L'immagine di partenza è una macrofotografia sottoesposta di un Imenottero Criside (Hymenoptera Chrysididae) posato su un tronco:

RAW originale

 

L'insetto è fotografato ad un rapporto di ingrandimento di 1:1 con tempo di 1/320", diaframma F/8, sensibilità 200 ISO, flash anulare con sincro sui tempi veloci. La luce ambientale era data da sole del pomeriggio inoltrato, per cui la combinazione tempo veloce e diaframma chiuso ha portato alla sottoesposizione.

La prima cosa che tentiamo è un miglioramento in automatico dell'esposizione con Adobe Camera Raw, tramite il link "Auto" (a sinistra i parametri al momento dello scatto, a destra quelli regolati dal programma con la funzione "Auto"):

miglioramento in automatico dell'esposizione con Adobe Camera Raw

 

Il risultato, però, è la di sotto delle nostre aspettative, nonostante l'aumento dell'esposizione di +1.15 stop, il parallelo abbassamento della luminosità e l'aumento del contrasto:

miglioramento in automatico dell'esposizione con Adobe Camera Raw

 

Procediamo allora alla modifica manuale dei parametri di esposizione (a sinistra i parametri al momento dello scatto, a destra quelli modificati manualmente):

modifica manuale dei parametri di esposizione con Adobe Camera Raw

ottenendo un risultato soddisfacente:

modifica manuale dei parametri di esposizione con Adobe Camera Raw

 

Il ritaglio (crop) centrale dell'immagine visualizzato al 100% mostra meglio il risultato fin qui ottenuto:

crop con Adobe Camera Raw

 

A questo punto salviamo l'immagine come TIFF e la apriamo con Adobe Photoshop, avendo in mente due correzioni:

  1. livelli (Levels)
  2. ombre e alte luci (Shadow/Highlight).

La correzione dei livelli in automatico è sufficiente e dona all'immagine un'incisività e un'apertura migliori:

correzione dei livelli con Adobe Photoshop

 

La correzione delle ombre e delle alte luci (Shadow/Highlight) consente di "aprire" le zone d'ombra (come su testa e zampe), migliora la trama del tronco e rende più brillanti i colori:

correzione delle ombre e delle alte luci con Adobe Photoshop
Maschio di Chrysis grohmanni krkiana su tronco. Bologna, 21/06/2009.
Canon EOS 40D, Canon EF 100/2.8 USM Macro, Canon MR-14EX.
Copyright © 2009 Gian Luca Agnoli - www.chrysis.net

 

A questo punto siamo soddisfatti e salviamo il JPEG finale, a qualità massima.

Per citazioni
Gian Luca Agnoli, Manuale di Fotografia Chrysis.net, URL: http://www.chrysis.net/photo/.