Skip to content

Your web resource on Hymenoptera Chrysididae and Macrophotography

avantiindietro La lettura esposimetrica

La lettura esposimetrica è la misurazione della luce ambiente compiuta dall'esposimetro su di un'area più o meno estesa. La precisione della lettura dipende dalla sensibilità della cellula preposta.

L'esposimetro è uno strumento - a sé stante o incorporato nelle fotocamere - che calcola l'esposizione esatta del soggetto, attraverso una o più cellule di silicio, o selenio o solfuro di cadmio (CdS). Gli esposimetri possono fornire una lettura ampia, spot o multispot, sia con luce continua (riflessa e incidente), sia con luce flash. I misuratori della T° di colore si dicono invece termocolorimetri. Alcuni esposimetri dispongono di sonde remote per misurazioni di precisione in macrofotografia, fotomicrografia, fotografia con banco ottico.

I principali sistemi di lettura:

area di lettura MEDIA grafico tridimensionale della lettura MEDIA

Lettura media (ev. pesata al centro): lettura nella porzione mediana ed estesa del mirino (ev. con maggior peso attribuito alla zona centrale dell'inquadratura).

area di lettura PARZIALE grafico tridimensionale della lettura PARZIALE

Lettura parziale (o semispot): lettura limitata al cerchio più grande dello schermo di messa a fuoco, ± 8-10mm di diametro corrispondenti a ca. il 15% del fotogramma.

area di lettura SPOT grafico tridimensionale della lettura SPOT Lettura puntiforme (o spot): lettura limitata al 2-3% dell'immagine. Usata nelle riprese con teleobiettivo e in macrofotografia, allo scopo di esporre correttamente i particolare fondamentali o i soggetti più piccoli.

 

Nella lettura puntiforme, in virtù del fatto che l'esposimetro non tiene conto del restante 97-98% della scena, si rischiano sovra- o sottoesposizioni del contorno. Per questo è necessario compensare l'esposizione per le alte luci (highlights) e per le ombre (shadows), o mediando - cioè "leggendo" - i valori di altre aree che sicuramente dovranno essere esposte correttamente (multispot).

Zone di lettura valutativa CanonLettura valutativa multizona = sistema esposimetrico suddiviso in zone fisse e fra loro indipendenti.

Un chip calcola il valore dell'esposizione valutando la magnitudo dei singoli segnali e la gerarchia delle varie zone.

Ideale quando la scena inquadrata è caratterizzata da alti contrasti di luce (zone in luce e zone in ombra; neve, sole; riflessi; ecc.).

 

 

Per citazioni
Gian Luca Agnoli, Manuale di Fotografia Chrysis.net, URL: http://www.chrysis.net/photo/.